Tordo Sassello

Il TORDO SASSELLO è una specie migratrice di buona consistenza diffusa dall’Europa settentrionale all’Asia nord-occidentale. Ha le stesse caratteristiche del Bottaccio e cioè: dimensioni medio piccole dal becco robusto, coda di media lunghezza e quadrata. In entrambi i sessi il piumaggio è di colore bruno olivastro scuro nelle parti superiori, bianco-fulvo striato di scuro nelle parti inferiori, coda marrone scuro si differenzia per alcuni colori sgargianti con tonalità rosso ruggine dei fianchi e del sotto-ala inconfondibili durante il volo.  Lunghezza cm 21-22, apertura alare cm 33-34, peso gr 50-80.

Il Bottaccio è considerato migratore con spostamento dalle zone di nidifica dell’Europa continentale interna nel periodo dalla seconda metà di settembre, con picco ad ottobre.

Il Sassello come il Bottaccio è una specie monogama, la femmina costruisce il nido con muschi e erbe sopra alteri o sui cespugli ove tra aprile e agosto deporrà 5/6 uova, i piccoli dopo circa 2 settimane saranno perfettamente in grado di volare e nutrirsi.

In volo è veloce e ha un andamento sussultante, mentre sul terreno si sposta saltellando agilmente

Il suo habitat tipico lo si identifica nelle zone boschive di conifere e latifoglie collinose o montuose e nel sottobosco limitrofo, ma in assenza, principalmente durante la migrazione lo si avvista in parchi, frutteti e anche giardini urbani.

La sua alimentazione è a base di semi, lombrichi, chiocciole, uva, olive e bacche corbezzoli e sorbe.

TEMPI E MODI 

Turdus iliacus | Sturzul viilor | 20 ott – 30 nov | Tordo sassello

La caccia più proficua per il SASSELLO rimane quella dove viene insidiato da appostamento fisso con richiami vivi (in particolare nel nord Italia tale caccia risulta essere molto radicata e di forte tradizione).

Lo troviamo nelle stesse zone e periodo del Bottaccio.

Nella nostra zona di Oravita (80 km a sud di Timisoara) in altopiano ricca di cespugli con bacche e frutteti lo cacciamo da appostamento con richiami nella fase di spostamento verso le zone di pastura,

Appena il movimento dei volatili si attenua, si passa alla caccia al “salto” o “scaccia” dentro le zone di pastura.

Data la presenza di frutti e bacche selvatiche, nelle vicinanze delle foreste ad alto fusto, fanno sì che i Tordi Bottacci prima e Tordi Sasselli e Cesene poi si raggruppino in numero considerevole intensificandosi con i primi freddi novembrini.

I nostri professionisti, sempre attenti, seguono questi grandi voli per tenervi informati sull’andamento del passo in modo che possiate Voi stessi decidere il momento più opportuno per la vacanza venatoria.

NESSUN limite di abbattimento.

PROGRAMMA

Il programmo standard è strutturato in 3 giorni di caccia – 4 notti in camera doppia.

Al pacchetto STANDARD aggiungeremo:

  • Attrezzatura minima (capanni, girandole e richiami).
  • Conservazione della selvaggina in celle frigorifere senza congelamento per il successivo trasporto.

Per informazioni e/o  richieste personalizzate                

Inviare richiesta a: info@real-hunt.com